“Marketing, Digital Marketing, Web Marketing, Marketing Locale sempre e solo Marketing”, quante cose sono cambiate e continuano a cambiare nel mondo del marketing? Facebook Advertising può essere la leva giusta per farti notare tra i tantissimi brand e aziende presenti sul mercato?

Concentrazione 2.0 per una buona strategia Facebook Advertising

In quest’articolo cercherò di illustrarti come uscire a testa alta dalla giungla delle comunicazioni con 3 semplici parole chiave.

  • Pensa: spremi le meningi e comincia a pensare dove posizionare la tua comunicazione giornaliera. (online – offline).
  • Crea: crea il messaggio che vuoi far arrivare e personalizzalo in modo da fargli assumere un carattere del tutto distintivo.
  • Mettiti in mostra: è arrivato il momento di posizionare il tuo annuncio su piazza e raccogliere quanto seminato prima.

Perciò, comincia a ripetere come se fosse un mantra: “pensa, crea e mettiti in mostra“.

think-different

Facebook Advertising Local: addio marketing tradizionale, benvenuto futuro!

Oggigiorno, ogni attività imprenditoriale – specialmente per le aziende con sedi fisiche ed un pubblico locale – dovrebbe concentrarsi su tutto ciò che crea networking: dal web, al social, dai gruppi Facebook ai gruppi di WhatsApp.

Bisogna però fare i conti con la realtà: infatti il 60% dei brand operanti nel territorio locale ha una certa diffidenza nei confronti dell’idea di poter conciliare il marketing tradizionale con il digital marketing. Ed è per questo che volantini, manifesti o cartelloni pubblicitari hanno quasi sempre la meglio – alla faccia dell’impatto ambientale e responsabilità sociale di impresa!! – su coupon scaricabili, inserzioni targettizzate e azioni digitali.

Esiste una via di fuga dal vecchio metodo?

Gran parte delle volte la soluzione è sempre sotto i nostri occhi o tra le nostre mani: lo smartphone o il computer ad esempio!

Basta solo pensare che il cellulare occupa almeno il 60% della nostra routine giornaliera e siamo più del 70% in Italia a farne un uso quotidiano.
Fermiamoci qualche secondo a pensare a scene di vita comune: prima di partire per un viaggio consultiamo Google Maps, per trovare una specifica location o negozio chiediamo a Google o Siri di trovare la soluzione più facile, mentre nell’attesa facciamo un giro su Facebook o Instagram per aggiornare i nostri status.

Ma allora, visto e considerato che gran parte delle persone vive con gli occhi fissi sullo schermo, perché non indirizzare le nostre comunicazioni di marketing su questi dispositivi?

Facebook Advertising: la piattaforma promozionale a disposizione di tutti

Molteplici sono le piattaforme per sviluppare la propria identità virtuale: senza ombra di dubbio, oggi, Facebook concede a tutti la possibilità di testare al meglio queste funzionalità rendendo sempre più facile l’usabilità e la veridicità delle performance.

Da qualche tempo a questa parte, Facebook permette di creare Pagine Luogo “Local, o per tutto il mondo dei Franchising consente di creare una pagina “padre” brand istituzionale e le successive “figlie” pagine locali, distribuite su varie aree geografiche.

Dal punto di vista di Facebook Advertising, invece, ci permette di realizzare delle campagne di Local Awareness, con possibilità di acquisire nuovi clienti geotargetizzando le dovute aree d’interesse, raggiungere un maggior numero di clienti potenziali nei dintorni, segmentando gli interessi in maniera sempre più specifica, posizionarsi nei “ricordi” dei consumatori e quindi incrementare le vendite.
Per tutte le ADV è possibile espandere la copertura scegliendo più posizionamenti in cui le persone vedranno l’inserzione: Facebook, Instagram, Audience Network.

Già da un po’, inoltre, è stata introdotta l’opzione Brand Awareness o, per chi usa Facebook in italiano, “Notorietà della Marca”. Queste particolari inserzioni mirano ad aumentare la presenza del brand, aumentando la possibilità di far conoscere ad un certo numero di utenti la nostra azienda, il prodotto o la campagna.

Ma cosa possiamo ottenere da una campagna di Local Awareness? Quali sono gli obiettivi che un bravo marketer si dovrà prefiggere?

facebook local advertising

Facebook Advertising per le attività locali

Facebook Advertising per le attività locali può essere riassunto in due semplici punti:

  • Individua il giusto pubblico. 

Facebook Advertising dal punto di vista della targettizzazione è fantastico: permette di targettizzare un utente in base ai suoi interessi, comportamenti, hobby, situazione sentimentale e tanto altro.
Permette di creare elenchi di remarketing o di audience personalizzati con numeri di cellulare o mail. Ma quando parliamo di Facebook Advertising LOCAL veniamo a conoscenza di un’opzione non presente in altri tipi di ADV: il Km zero! È possibile infatti settare l’esposizione di un messaggio ad un preciso raggio di km per farsi conoscere dalle persone in target, che vivono o frequentano la zona più limitrofa alla nostra attività. “Geolocalizzazione is the way!”

  • Scegli la creatività perfetta e realizza campagne con CTA.

Dimentica il classico post, dimentica la comunicazione semplice e sterile: largo alle idee e alla creatività (più ne hai, meglio sarà)! Facebook Advertising mette a disposizione tantissime possibilità per poter presentare l’annuncio in maniera personalizzata al 100%.
(A proposito di percentuali, ricorda sempre di rimanere nei limiti di testo consentito all’interno delle creatività; per verificare se la grafica è in linea con le policy puoi utilizzare il tool ufficiale di Facebook per l’analisi della percentuale di testo presente in un’immagine)

Una volta scelto il formato per la tua creatività – immagine, canvas, carosello, video, slideshow – inserisci la CTA (call to action) più adatta: Chiama, Scopri di più, Ordina Subito, Indicazioni stradali, Acquista Ora e Invia un messaggio.

Ovviamente alcune CTA risulteranno essere più performanti dalla versione mobile piuttosto che da desktop, o viceversa.

Call to action

In una campagna di Facebook Advertising per le pagine local, ricorda di sfruttare la funzione mappa presente nei carousel.
Questa funzione, che al momento può essere utilizzata solo da chi usa pagine local, consente di inserire, all’interno di un carosello di immagini, una mappa che indica precisamente ai clienti la posizione dell’azienda, i relativi orari di apertura o chiusura straordinaria più un link con le indicazioni stradali.

Fico no?! 🙂
carousel geotargeting

Facebook Advertising: ecco cosa puoi fare per il tuo negozio

  1. Identifica l’audience: dopo aver aperto la pagina e scelto una linea editoriale adatta alla tua comunicazione, è necessario assegnare un pubblico di riferimento al quale rivolgere le tue comunicazioni. Segmentare in maniera sempre più minuziosa risulterà essere un’ottima strategia, in quanto sarai sempre più in grado di rivolgere le tue comunicazioni di Local Marketing ad una tipologia di pubblico differente. È possibile targettizzare il pubblico in base a interessi, dati demografici, comportamenti, elenchi personali di mail o di remarketing.
  2. Definisci ed imposta un budget per la campagna Facebook Advertisingè necessario selezionare i posizionamenti, o placement, di destinazione della tua comunicazione. Facebook stimerà il numero di persone raggiungibili con il budget scelto ed il raggio di estensione dell’annuncio creato. Attenzione a scegliere la modalità di spesa: Budget Giornaliero o Budget Totale.
  3. Imposta la programmazione della durata: se le inserzioni del tuo annuncio devono rispettare un preciso arco temporale, è bene programmare un inizio ed una fine di esposizione, così da non creare confusione da parte dell’utente targettizzato dalla tua ADV. Per i più “audaci” è possibile passare dalla modalità di default “automatica” alla modalità “manuale” (il cosiddetto bid manuale) allo scopo di ottimizzare la pubblicazione dell’inserzione.
  4. Sii creativo: utilizza i vari formati messi a disposizione da Facebook e coinvolgi la tua audience con immagini o video di alto livello. Utilizza copy adeguati che rispettino i caratteri consentiti per l’ottimizzazione del tuo annuncio.

La tua Facebook Advertising Local è servita.

strategia

L’ultima parola chiave, ma anche la più importante è: fidelizzazione

Se lavori spesso con clienti “stretti”, incoraggiali a compiere un’azione con una call to action efficace: grazie al passa parola, ad esempio, come primo step invitali a mettere un “mi piace” o ancor meglio farti lasciare una buona recensione. Al contrario, se non hai clienti fidelizzati è bene riuscire a ottenerli. Come?!
Oltre al fantastico strumento nativo di Facebook Advertising noto come Raccogli Lead (che, grazie ad un messaggio, invita un utente in target a farti lasciare i suoi recapiti diretti per essere ricontattato in un secondo momento) puoi utilizzare buoni sconto, coupon spendibili su sito o in store grazie all’aiuto di Facebook.
Organizzare eventi o workshop presso la propria azienda, o partecipare ad altri in target con il nome del proprio brand, può rivelarsi una strategia vincente e diventare un’ottima opportunità per trovare nuovi clienti da inserire nella propria rete.
Trasforma il tuo store in un canale di comunicazione sui social e utilizza il sito come strumento di lavoro che ti permetterà di aprire le porte anche fuori dalla solita città, provincia o regione!

#FacebookAds Pensi Globale e Agisci Locale? Pensa, crea e mettiti in mostra! #MagillaLocal Condividi il Tweet

Strategia local: come usare Facebook Advertising e Google AdWords?

Come abbiamo visto, Facebook Advertising è uno strumento di importanza strategica per il Local Advertising, assieme a Google AdWords.

Ecco un’infografica che riassume tips & tricks utili per sfruttare al meglio la piattaforme pubblicitaria Facebook nella tua strategia di local marketing:

infografica facebook advertising local


Questo articolo è la quinta puntata di un progetto di content marketing che MagillaGuerrilla aggiornerà regolarmente sul tema del local marketing, al fine di fare chiarezza attraverso contenuti utili e diretti sui sistemi di promozione dedicati al mondo franchising e retail, in vista del Local Marketing Day: un evento esclusivo e su invito rivolto a manager di franchising & retail, che abbiamo organizzato per il 28/11/2017 a Milano. Per ulteriori informazioni sull’evento e inviare richiesta di partecipazione >> compila il modulo Local Marketing Day <<

Qui puoi trovare le nostre “puntate precedenti” sulle strategie di promozione digitale per attività locali

  1. Come aprire e promuovere un franchising on line
  2. Google My Business in 10 punti
  3. Strategie di local marketing per ristoranti
  4. Facebook Location per negozi e franchising in 10 punti

Vuoi approfondire il mondo del local marketing? Contattaci per una consulenza strategica!


Vuoi conoscere la nostra esperienza sul local marketing?
Roadhouse Local Marketing Strategy   Baby Bazar: i negozi usato bambino        mercatopoli local marketing


Ci vediamo alla nostra prossima puntata sulle strategie di Digital Local Marketing!

Facebook
LinkedIn
Google+
https://magillaguerrilla.it/strategia-facebook-advertising-local
RSS
YouTube

Google AdWords local: come fare centro sui clienti

Al giorno d’oggi moltissime attività online utilizzano Google AdWords per promuovere i loro prodotti e servizi online: solitamente le campagne promozionali vengono realizzate per acquisire nuovi clienti, ottenere maggiore visibilità online e migliorare la brand awareness e reputation.

Leggi tutto

Content Marketing per il B2B: strategia, efficacia e trend [Infografica]

È possibile inserire il content nella strategia di marketing per le aziende B2B? E come valutarne l’efficacia? Per il suo sesto report annuale, il Content Marketing Institute lo ha chiesto ad oltre 1500 marketers del settore B2B, realizzando il “2016 B2B Content Marketing Benchmarks, Budgets, and Trends—North America report”, che definisce gli obiettivi, le sfide, […]

Leggi tutto