Qualcuno già parla di svolta epocale nel marketing, altri inneggiano alla rivincita del “prosumer” sul marchio grazie alla democraticità dei social network e non mancano quelli che si commuovono e festeggiano, neanche avessimo vinto i mondiali.

Ebbene sì, Winner Taco is back!

La cosa era nell’aria già da ieri quando, sulla pagina ufficiale di Algida, è stata postata l’impronta di un animale nella neve. Un grosso animale, a quanto sembrava. Il popolo di internet ci ha messo pochi secondi a capire… un orso e non uno qualsiasi, qui si parla dell’orso della pubblicità del Winner Taco!

post

1524623_593884404024072_1231588371_n

Per chi frequenta internet e i social é una storia conosciuta, quella di questa campagna virale spontanea e alimentata dal basso, da quelli che negli anni ottanta avremmo chiamato “consumatori”. Per tutti gli altri facciamo un breve riassunto.

Da quando Algida ha ritirato dal mercato il Winner Taco (gelato avvolto in cialda croccante e cioccolato sopra, dalla caratteristica forma… di taco, appunto) i suoi estimatori si sono uniti e hanno iniziato a chiederne a gran voce il ritorno. I social sono stati il mezzo principalmente sfruttato per rendere nota la loro “protesta” e arruolare adepti, ma anche per potersi far notare dall’azienda stessa. L’utilizzo di hashtag, i tanti gruppi creati su facebook, come Ridateci il Winner Taco o Algida ridacci il Winner Taco

L’ Algida, dopo qualche anno di silenzio e senza mai aver rilasciato dichiarazioni in merito, ha ceduto e ha oggi annunciato ufficialmente sulla sua pagina Facebook il ritorno sul mercato del gelato dalla forma inconfondibile.

Azzeccatissima la scelta del copy che ha accompagnato l’immagine: “Avete fatto così tanto rumore da risvegliare un orso polare dal suo letargo. Winner Taco è tornato! #winnertaco” Non solo social, anche guerrilla marketing dato che questa mattina a Ponte Milvio è apparso un enorme Winner Taco, segno che la tanto attesa notizia era arrivata.

 taco ponte milvio

Scene (o meglio post) di gioia e giubilo si susseguono da questa mattina e già nella giornata di ieri la popolazione della rete si era divisa in due “schieramenti”: quelli felici e sicuri che l’annuncio del ritorno avrebbe riguardato proprio Il Winner Taco e quelli che “minacciavano Algida di ritorsioni “nel caso in cui fosse tutto un enorme fake creato ad arte per motivi di marketing.

Per non parlare delle fan art in cui si sono sbizzarriti gli utenti.

commenti

Naturalmente c’è anche chi, forse con un pizzico di invidia, paventa già un futuro flop delle vendite e un conseguente #EpicFail di Algida.

Staremo a vedere come andrà, di sicuro possiamo dire che è stata una mossa, questa di Algida, senza precedenti nella storia del social media marketing italiano. Ha ascoltato e accolto una richiesta proveniente da basso, ha saputo sfruttare questa inaspettata e potenzialmente dannosa campagna del #ridateciIlWinnerTaco riuscendo a conquistare una visibilità quasi totale e non solo sui social. I primi risultati già si vedono: molteplici hashtag tematici (ok aggiungi gli hashtag tematici a piacimento!)riguardanti il WT hanno scalato i topic trends di Twitter insieme al TT dominante #felicità (segno di un sentiment positivo che ha “travolto” il brand Algida) , Facebook è ancora traboccante di post che parlano del WT. Data la rilevanza che la rete ha dato al ritorno del WT, persino numerosi quotidiani e testate online hanno dato rilevanza alla news sul mondo Algida.

Di sicuro già questo è un primo successo, soprattutto visti i precedenti non proprio felici dell’azienda sui social (vi ricordate il “fiore di gelato marrone dedicato a tutte le donne l’8 marzo scorso?!

Segui Chiara su GPlus+

Facebook
LinkedIn
Google+
https://magillaguerrilla.it/prosumer-winner-taco/
RSS
YouTube

Workplace by Facebook: testare per credere!

Facebook, il Re di tutte le distrazioni ha finalmente trovato la soluzione per non farci perdere tempo tra foto delle vacanze e post di ringraziamento di auguri quando siamo in ufficio: si chiama Workplace by Facebook, ed è il nuovo strumento per organizzare e gestire il lavoro in ambito aziendale.

Leggi tutto

Facebook Video Live: quando finirà il live di George che svita una penna?

Qual è il Facebook Live Video più virale che avete seguito negli ultimi tempi? Noi (e non solo noi) siamo rimasti rapiti dall’iniziativa de La parte strana dell’Internet, il cui team ha messo on line il 24 ottobre alle ore 19.00 un live streaming che è attualmente attivo sulla pagina Facebook LPSDI e ha generato oltre […]

Leggi tutto